Il carisma di S. Vincenzo Pallotti

Autori

  • Ivete Garlet

DOI:

https://doi.org/10.30446/2611-4143.vol21n48a2019pp25-33

Abstract

Per parlare del carisma di S. Vincenzo Pallotti è indispensabile ricordare la sua ispirazione. Il 9 gennaio 1835, dopo la messa ha ricevuto una ispirazione che si può distinguere in tre aspetti così formulati: - ravvivare la fede; - riaccendere la carità – propagarla in tutto il mondo. È la vera evangelizzazione. La novità della visione di Pallotti è che ognuno è chiamato a collaborare, secondo le proprie possibilità, il proprio stato di vita e vocazione, e unirsi per ravvivare la fede, per riaccendere la carità e per evangelizzare. Questa unione è importante, e non soltanto nella realizzazione di un’opera, ma in comunione di spirito e tutti animati dallo stesso carisma per costruire l’unità. L’obiettivo della sua Fondazione, quindi, era quello di radunare le persone di buona volontà con la precisa finalità di lavorare insieme, cercando la moltiplicazione dei mezzi spirituali e temporali.

Downloads

Pubblicato

2019-11-06